VIKINGS CAVALLERMAGGIORE CAMPIONI NAZIONALI 7-LEAGUE CSI

PRESTAZIONE ECCEZIONALE DEI VICHINGI DELLA GRANDA CHE CONQUISTANO IL PRIMO TITOLO NAZIONALE SUL CAMPO DI FIRENZE CONTRO GLI SPIDERS SALENTO PER 70-18

I Vikings Cavallermaggiore si aggiudicano il primo posto del campionato nazionale 7-League CSI alzando la prima coppa a poco meno di due anni dalla nascita della squadra.

La giornata quasi primaverile e la stupenda cornice dell’impianto Guelfi Sport Center hanno accolto le fasi finali del campionato nazionale di football a 7 organizzato dal CSI che hanno visto i Vikings di Coach Paolo Bassi affrontare gli Spiders Salento, team con una stagione eccezionale alle spalle e un buon livello tecnico.

Dopo l’ingresso in campo delle squadre e l’inno nazionale la partita si apre con l’attacco cavallermaggiorese in campo che viene però ripetutamente fermato dal team avversario, che riesce così a prendere possesso della palla.

I salentini vanno immediatamente in vantaggio con un touchdown e la successiva trasformazione ma i vichinghi non demordono e rispondono con la prima meta di giornata grazie ad una corsa di Marwane Moumine direttamente in end zone a cui non segue trasformazione.

Inizia così un lungo testa a testa a colpi di touchdown che dura fino a metà del secondo quarto: entrambe le formazioni offensive riescono a bucare le difese avversarie portando a segno diversi punti. Per i Vikings vanno in touchdown il quarterback Stefano Testa, Michele Viotto con la trasformazione di Moumine, ed Enrico Capello con la successiva trasformazione su passaggio ricevuto in end zone da Silvio Ornati.

Da questo momento in avanti la difesa cavallermaggiorese non permette più nessun punto ai ragni salentini, mentre i vichinghi riescono ad allungare ancora con le segnature di Moumine e Testa S.,  acui si aggiunge la trasformazione di Paolo Testa.

Si va in pausa così con un punteggio di 46-18 , in netto vantaggio per i Vikings.

La ripresa vede ancora una volta la difesa cavallermaggiorese determinata a garantire l’impenetrabilità della propria end zone con un gioco di squadra perfetto che garantirà fino al termine della partita l’impossibilità per gli Spiders di aggiungere punti al tabellone.

La squadra di attacco riesce invece a mettere a segno ancora numerosi touchdown con M. Viotto e Alberto Saglia ed una trasformazione di E. Capello. A dare man forte all’attacco due strepitose azioni della difesa vichinga che riesce a fare ulteriori due touchdown ad opera di Giuliano Giordano e Gabriele Marengo.

La partita si chiude così con il punteggio di 70-18 ed il titolo nelle mani dei Vikings Cavallermaggiore.

La gestione magistrale della partita da parte dell’Head Coach Paolo Bassi ha permesso di risaltare il grande lavoro svolto in questi mesi sul piano atletico e tecnico. La squadra, con molti nuovi innesti di giocatori, ha infatti visto una grande crescita durante tutto il campionato con un miglioramento delle prestazioni fisiche e tecniche.

Il team difensivo ha dimostrato una grande voglia di risaltare nella forza e nella determinazione raggiungendo un livello di gioco importante. La squadra di attacco, guidata in campo dal quarterback Stefano Testa, ha invece saputo organizzarsi e affiatarsi, imparando così a prendersi i propri spazi e raggiungendo obiettivi sempre più importanti. L’importante risultato ottenuto in questo campionato sarà il punto di partenza per le prossime sfide che i Vikings dovranno affrontare, forti delle esperienze vissute fino ad oggi.

VIKINGS IN FINALE NAZIONALE A FIRENZE CONTRO SPIDERS SALENTO

DOPO LA VITTORIA CASALINGA CONTRO I WILDCATS, LA PARTITA FINALE DEL CAMPIONATO 7-LEAGUE CSI VEDRA’ AFFRONTARSI LE VINCENTI DEI GIRONI NORD E SUD PER IL TITOLO NAZIONALE SU CAMPO NEUTRO

Il campo di via Fiume non ha tradito le aspettative del pubblico e i Vikings con un punteggio di 39-0 sui Wildcats Cremona vedono aprirsi le porte della finale del campionato.

La semifinale del campionato 7-League CSI, svoltasi sul campo da gioco cavallermaggiorese in questa soleggiata domenica di gennaio ha visto infatti ancora una volta dominare i Vikings che con una buona prestazione dei team di attacco e difesa, sapientemente guidati dall’head Coach Paolo Bassi, hanno sovrastato i contendenti Wildcats Cremona.

La partita inizia con una bassa intensità ed una fase di misurazione delle due squadre, fino allo sblocco del punteggio grazie al passaggio del quarterback Stefano Testa al fratello Paolo Testa che porta la palla in end zone. Passano poche azioni e il duo Testa riesce a ripetersi portando il punteggio sul 12-0, a cui segue una trasformazione da 1 punto realizzata da Mirko Mastrorillo, un veterano all’interno della squadra cavallermaggiorese.

La partita prosegue a senso unico grazie alla difesa cavallermaggiorese che non concede spazio alla formazione offensiva cremonese, che si vede puntualmente bloccata. L’attacco cavallermaggiorese dal canto suo ingrana ed aggiunge al tabellone le segnature di Michele Viotto, Marwane Moumine, Enrico Capello e ancora Paolo Testa.

Da segnalare tra le ottime prestazioni della difesa anche l’intercetto di Simone Daniele.

Il punteggio finale di 39-0 dimostra una partita a senso unico, ma va reso onore al team cremonese intervenuto a Cavallermaggiore con un numero di giocatori ridotto all’osso a causa degli infortuni.

Ora la testa va alla finale di Firenze in programma domenica che vedrà i Vikings affrontare gli Spiders Salento. La partita che sarà disputata presso il Guelfi Sport Center alle ore 16 decreterà il vincitore assoluto del campionato.

Come ogni finale si preannuncia una partita combattuta e dal difficile pronostico: entrambe le squadre hanno realizzato un’ottima stagione e si presentano all’epilogo del campionato con l’intenzione di mettercela tutta per portare a casa il trofeo. Sarà molto importante sfruttare al meglio le proprie potenzialità, utilizzando oltre alle conoscenze tecniche ed alla preparazione atletica, una buona lucidità mentale che permetta di mantenere alta la concentrazione durante tutto il match. Come sempre i Vikings ce la metteranno tutta e affronteranno l’importante sfida con il massimo impegno.